Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

Piji-nero-biancoOspite a WebNotte di Gino Castaldo ed Ernesto Assante, Piji viene raggiunto da un video-messaggio di Fiorello

Se l’estate di Piji era stata caratterizzata dall’ ”endorsement” che Vasco Rossi aveva fatto nei suoi confronti approvando sulla propria pagina facebook la sua versione rivisitata in chiave electroswing di C’è chi dice no, l’autunno, per il cantautore romano, non sembra essere da meno.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=KEhiVF4aP3Y[/tube]

Da settembre a oggi Piji è stato ospite ricorrente della ormai proverbiale Edicola Fiore, la satirica rassegna stampa web (oggi anche su RadioRai2) condotta dal grande Fiorello, in onda quotidianamente da un bar della capitale.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=9YwSl7LFY50[/tube]

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=-bPZRlxwte8[/tube]

In duo col chitarrista manouche Augusto Creni, ma anche da solo o con l’intera band da sette elementi, Piji ha portato all’ Edicola molti dei suoi brani inediti con un sempre altro gradimento tra i personaggi classici della trasmissione e lo stesso Fiorello, che ha perfino giocato musicalmente con lui improvvisando cori, assoli vocali e percussioni.

Fino al 26 novembre quando Piji, ospite live di Gino Castaldo ed Ernesto Assante al magazine musicale di Repubblica.it intitolato WebNotte, viene raggiunto da un videomessaggio di Fiorello a lui dedicato.

Nel frattempo vengono ufficializzate tutte le date del cantautore (fino a maggio) come artista “resident” dell’Alexanderplatz Jazz Club, il più antico e prestigioso locale del jazz romano, che in questa stagione ha voluto aprirsi alla canzone e all’electro-swing di Piji per un ciclo di serate intitolate Jazz no end, ovvero anche la canzone e l’elettronica possono essere jazz.

 piji-edicola-fiore-frame

Continua a gonfie vele la collaborazione del cantautore con il folto gruppo di ballerini di swing denominato Swing Circus e dopo il video ICharleston Rome, (il flash-mob swing girato tra i monumenti della capitale, ormai conosciuto in tutto il mondo), la partecipazione per il Comune di Roma all’interno de La Notte dei Fori e i consueti appuntamenti danzanti al Circolo degli artisti, Piji e Swing Circus sono stati invitati dalla Festa Internazionale del Film di Roma a calcare il Red Carpet dell’Auditorium Parco della Musica con una marching band, per introdurre la passerella più attesa del Festival, ovvero quella di Hunger Games.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=nB9-zp4wOog[/tube]

A suggello di questo felice autunno di Piji, la recente consegna del Premio AFI (Associazione Fonografici Italiani) come “miglior progetto discografico” da parte del Presidente Leopoldo Lombardi.

TUTTE LE DATE DI PIJI COME ”ARTISTA RESIDENT”
dell’ALEXANDERPLATZ JAZZ CLUB di ROMA

1 dicembre 2013
29 dicembre 2013
12 gennaio 2014
5 febbraio 2014
25 febbraio 2014
16 marzo 2014
26 marzo 2014
13 aprile 2014
24 aprile 2014
3 maggio 2014
22-23 maggio 2014 (con Special Guest)

Piji (Pierluigi Siciliani, Roma)
Il progetto discografico di Piji è di stampo pop/jazz.
I suoi testi, talvolta più impegnati e ironici, talvolta più poetici, si mescolano a tessiture elettroniche e swingate, con ampi echi di jazz manouche.

Nell’estate 2013 esce il secondo singolo di Piji, C’è chi dice no, versione electro-swing del classico rock di Vasco, apprezzata e postata da Vasco Rossi in persona sulla propria pagina facebook, pubblicata da Repubblica.it sulla homepage (con un clamoroso numero di visualizzazioni) e consigliata da Vincenzo Mollica nella rubrica “Do Re Ciak Gulp” del Tg1. Così come il suo primo singolo ufficiale Welcome to Italy, C’è chi dice no e altre canzoni inedite del cantautore romano sono state ospitate (nei mesi di settembre, ottobre e novembre 2013) varie volte da Fiorello a Edicola Fiore.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=gRN1QOgI6DA[/tube]

Piji è stato diverse volte 1° classificato in rassegne dedicate alla canzone d’autore, tanto da assumere l’appellativo di “cantautore emergente più premiato d’Italia”. Ha partecipato due volte al Premio Tenco e tra i vari riconoscimenti ha vinto il Premio Lunezia Future stelle 2010, il Premio Bindi 2009 (premiato anche come Miglior Testo e Miglior Musica), il Festival Dallo Sciamano allo Showman 2010 e il Premio Augusto Daolio 2007.

Tra le rassegne e i locali dedicati al jazz in cui si è esibito negli ultimi anni, ricordiamo Umbria Jazz, Verona Jazz, Blue note di Milano, Villa Celimontana Jazz Festival, Pescara Jazz, Alburni Jazz Festival, Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica, oltre alla collaborazione come artista “resident” all’Alexanderplatz Jazz Club di Roma.
Piji è laureato in Scienze della Comunicazione e lavora anche come conduttore radiofonico. Tra le curiosità, nel 2007, con una prefazione di Stefano Bollani, viene pubblicato il suo saggio musicale La canzone jazzata. L’Italia che canta sotto le stelle del jazz, presentato da Pepi Morgia al Premio Libri in musica.

www.piji.it

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: