Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

_MG_5791

(@festivalNazioni)

La flautista Sara Brusamolino e il pianista Daniele Incerti sono i vincitori del Premio “Alberto Burri” per giovani interpreti 2015.

I due allievi della classe di musica da camera di Pierpaolo Maurizzi, che si è tenuta nell’ambito dei corsi di formazione e perfezionamento musicale “Luigi Angelini”, ha convinto la giuria di musicologi che si è riunita questa mattina al Chiostro di San Domenico di Città di Castello, eseguendo la Sonata op. 94 per flauto e pianoforte di Sergej Prokof’ev.

_MG_5784

Sara Brusamolino è nata a Melzo e si è diplomata al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Ha conseguito il diploma accademico di secondo livello all’Istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia sotto la guida di Marco Zoni, Michele Marasco e Giovanni Mareggini. Ha collaborato come primo flauto con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna in occasione di AngelicA Festival. Collabora con Icarus Ensemble.

_MG_5740

Daniele Incerti è nato nel 1990 e si è diplomato all’Istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia, sotto la guida di Marco Pedrazzini. Collabora stabilmente con Icarus Ensemble. È attualmente iscritto al biennio di musica da camera al Conservatorio “Arrigo Boto” di Parma sotto la guida di Pierpaolo Maurizzi.

Sara Brusamolino e Daniele Incerti sono stati premiati   questa sera alle 21 nella Chiesa di San Domenico in apertura del concerto di Jörg Demus. Ai due interpreti è stata, inoltre, assegnata una borsa di studio per il proseguimento della loro formazione musicale e il loro nome comparirà nel cartellone della prossima edizione del Festival delle Nazioni.

Il Premio Alberto Burri è promosso dal Festival delle Nazioni in collaborazione con il Lions Club di Città di Castello.

Tag:, , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: