Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

14364787_1436029059757656_995453941676813954_n@Romaeuropa #REF16

FINO AL 24 SETTEMBRE IN PRIMA NAZIONALE HOFESH SHECHTER PRESENTA “BARBARIANS” AL TEATRO ARGENTINA

I barbarians di Hofesh Shechter hanno aperto il 31esimo Romaeuropa Festival il 21 settembre al Teatro Argentina (repliche fino a sabato 24) con un trittico dal ritmo forsennato per il quale il coreografo anglo-israeliano firma danza e musiche, a Roma in prima italiana, in collaborazione con il Teatro di Roma.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fallinfo%2Fvideos%2F1198184333558721%2F&show_text=0&width=560

Nei primi giorni del Festival, seguiranno Maritime Rites (Riti Marittimi) domenica 25 settembre alle ore 12 al Laghetto di Villa Borghese, ad accesso gratuito, il concerto galleggiante di Alvin Curran con la Banda della scuola popolare di Musica di Testaccio; OCD Love, intrigante crescendo di sensualità su musica elettronica della coreografa Sharon Eyal, il 27 e 28 ottobre al Teatro Argentina, Passione di Emio Greco con il Ballet National De Marseille il 30 settembre e 1 ottobre; Sabina Meyer con Ninfa in Lamento, spettacolo in bilico tra musica contemporanea e prassi barocca, a Villa Farnesina dal 29 settembre al 1 ottobre; Pentesilea. Allenamento per la battaglia finale, di Lina Prosa, il 29 settembre a Villa Medici (tutto il programma del Festival è online sul sito romaeuropa.net).

Coreografo tra i più acclamati della scena contemporanea, conteso dalle maggiori platee internazionali, Shechter torna a Romaeuropa con un’indagine in tre capitoli sul rapporto tra istinto e intimità, tra la passione e la banalità del sentimento amoroso, tra il pensiero e il corpo trasportato dal suono.

La precisione millimetrica della danza, le luci affilate che sembrano tagliare la scena, cifra a cui questo coreografo ha abituato il suo pubblico, tornano nella prima piecè The barbarians in love in cui sei interpreti, figure vestite di bianco, si muovono come un corpo solo sulla partitura barocca di François Couperin, Les Concerts Royaux, in dialogo con le musiche elettroniche dalle derive rock scritte e composte dallo stesso coreografo.

Ma in questo lavoro Shechter spariglia le carte e fonde la dimensione urbana, che contraddistingue molti dei suoi lavori, con una nota intima e autobiografica dal retrogusto fantascientifico, confermando di saper accostare l’aspetto ludico e provocatorio alla dolcezza e al mistero. È l’esplosione del groove dubstep in tHE bAD, che cambia repentinamente il ritmo della coreografia e mette in gioco cinque danzatori sulla partitura musicale composta dal coreografo con incursioni barocche e brani rap (Mystikal, Pussy Crook).

Sullo stesso confronto musicale, questa volta aperto al compositore sudafricano Abdullar Ibrahim, chiude la trilogia il duo Two completely different angles of the same fucking thing: il rapporto amoroso tra un uomo e una donna fuori da qualsiasi clichè, che porta ancora una volta Shechter su binari inesplorati nel segno della piena libertà artistica.

Nato a Gerusalemme 40 anni fa, Shechter ha iniziato la sua attività come danzatore nella Batsheva Dance Company, lavorando poi con numerosi coreografi tra cui Ohad Naharin, Wim Vandekeybus, Paul Selwyn-Norton, Tero Saarinen, e Inbal Pinto. Ha studiato musica fin da bambino e, oltre la danza, ama la batteria e il rock. Nel 2002 si è traferito dal suo paese prima a Parigi e poi a Londra dove nel 2008 ha fondato la sua compagnia. I suoi primi lavori -tra cui Uprising, In your rooms, Political mother, Sun, tuttipresentati nelle precedenti edizioni del Romaeuropa Festival-, mostravano con chiarezza le caratteristiche che gli hanno fatto guadagnare il successo internazionale: una spiccata sensibilità per la creazione di danze collettive, dove le singole parti acquistano peso ed energia nel movimento di gruppo; un uso delle movenze della “danza popolare”, ma reinventate di sana pianta; un potente utilizzo delle luci – con le quali Shechter riesce a creare sipari tra diverse scene che sfumano una nell’altra o addirittura in alternanza simultanea – e, infine, un raffinato incrocio tra il concerto e lo spettacolo teatrale che sottolinea costantemente il suo amore per la musica, impetuoso nell’elettronica e nelle sonorità rock da lui stesso composte per le coreografie. A testimonianza della sua ecletticità, Shechter ha firmato nel 2015, insieme a John Fulljames, la regia e la coreografia dell’Orphèe et Eurydice di Gluck per la Royal Opera House e, a Broadway, le coreografie per il riallestimento del celebre musical Fiddler On The Roof (Il Violinista sul Tetto).

Shechter_barbarians_foto di Gabriele Zucca GAB1657

HOFESH SHECHTER | barbarians |Teatro Argentina | 21 – 24 settembre 2016
ore 21, sabato ore 19

CALENDARIO CRONOLOGICO

SETTEMBRE
21 – 24 | TEATRO ARGENTINA | OPENING REF16 | PRIMA NAZIONALE
Hofesh Shechter – DANZA
barbarians

25 | LAGHETTO DI VILLA BORGHESE
Alvin Curran con Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio – MUSICA/PATRIMONIO E CREAZIONE
Maritime Rites (Riti Marittimi)

27 – 28 | TEATRO ARGENTINA
Sharon Eyal, Gai Behar, L-E-V Dance Company – DANZA/MUSICA
OCD LOVE

29 | Accademia di Francia Villa Medici – TEATRO
LINA PROSA per Giovedì di Villa Medici – Question D’Art

29 – 1 ottobre | VILLA FARNESINA
Sabina Meyer – MUSICA/PATRIMONIO E CREAZIONE
Ninfa in Lamento

30 – 1 OTTOBRE | TEATRO ARGENTINA | PRIMA NAZIONALE
Emio Greco, Pieter C. Scholten, Ballet National de Marseille –DANZA/MUSICA
Passione

OTTOBRE

4 – 6 | TEATRO ARGENTINA | PRIMA NAZIONALE
SOCIETAS | ROMEO CASTELLUCCI – TEATRO
ORESTEA (una commedia organica?)

6 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
Incite – MUSICA
Space-time fold

7 – 27 novembre | MACRO TESTACCIO- LA PELANDA| PRIMA NAZIONALE
Shiro Takatani -DIGITAL LIFE
3D Water Matrix

7 – 27 novembre | MACRO TESTACCIO- LA PELANDA| PRIMA NAZIONALE
Christian Partos – DIGITAL LIFE
3D Water Matrix/ The Sorcerer’s Apprentice

7 – 27 novembre | MACRO TESTACCIO- LA PELANDA| PRIMA NAZIONALE
Kurt Hentschlager – DIGITAL LIFE
Zee

7 – 27 novembre | MACRO TESTACCIO- LA PELANDA
None – DIGITAL LIFE
Deep Dream act II

7 – 27 novembre | MACRO TESTACCIO- LA PELANDA
Laboratorio Percro -Scuola Superiore Sant’Anna – DIGITAL LIFE
Understanding the other

8 – 9 | Teatro Argentina | PRIMA NAZIONALE
GUY CASSIERS | TONEELHUIS TONEELGROEP AMSTERDAM – TEATRO
The Kindly Ones

8 – 16 | MACRO Testaccio | PRIMA NAZIONALE
FORCED ENTERTAINMENT – TEATRO

11 – 12 | TEATRO ARGENTINA | PRIMA NAZIONALE NUOVA VERSIONE
Wim Vandekeybus, Ultima Vez – DANZA
In Spite of Wishing and Wanting Revival

12 – 16 | TEATRO VASCELLO | PRIMA NAZIONALE
Pierre Rigal – DANZA/CIRCO
Mobile

13 | MONK CLUB
Dimartino e Fabrizio Cammarata – MUSICA
Un Mondo Raro

14 – 16 | TEATRO ARGENTINA | PRIMA NAZIONALE NUOVA VERSIONE
Anne Teresa De Deersmaeker, Rosas, Steve Reich – DANZA
Rain
Complete Works: Table Top Shakespeare

19 – 23 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
STEREOPTIK – TEATRO/MUSICA
Dark Circus

19 – 23 | TEATRO VASCELLO
Adrien M & Claire B – CIRCO/ DANZA/ARTE DIGITALE
Cinématique (versione 2015)

20 – 21 | MONK CLUB | PRIMA NAZIONALE
Colapesce – MUSICA
Isola di fuoco

26-27 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
Alessandra Celletti con Onze – MUSICA
50/150 Workin on Satie >>> Talking to Satie

27 – 30 | AUDITORIUM CONCILIAZIONE
Les 7 doigts de la main – CIRCO
Traces

28 – 29 | TEATRO VASCELLO | PRIMA NAZIONALE
Liz Santoro, Pierre Godard – DANZA
Relative Collider

28 – 29 | MONK CLUB
LODHO – L’orchestre d’hommes-orchestres – MUSICA
Lodho suona Tom Waits

NOVEMBRE

2 | TEATRO VASCELLO | PRIMA NAZIONALEOLANDIAMO
Jan Martens – DANZA
THE DOG DAYS ARE OVER

3 | TEATRO INDIA – SALA B
DNA :: AEROWAVES
Yasmine Hugonnet – DANZA
Le Récital des Postures

3 | TEATRO INDIA – SALA A | PRIMA NAZIONALE
DNA
C&C Company | Residenza Idra – DANZA
3Tracks4

4 | TEATRO INDIA – SALA B
DNA :: AEROWAVES
Christos Papadopoulos, Leon & The Wolf– DANZA
Elvedon

4 | TEATRO INDIA – SALA A
DNA :: AEROWAVES
Lali Ayguadé – DANZA
Kokoro

4 | MONK CLUB
CHASSOL – MUSICA
Big Sun

5 – 6 | TEATRO VASCELLO | PRIMA NAZIONALE
OLANDIAMO
Ann Van den Broek, WArd / ward – DANZA
The Black Piece

6 | TEATRO INDIA – SALA B
DNA
Lara Russo – DANZA
RA-ME Cercare coraggio/Proteggere innocenza

6 | TEATRO INDIA | PRIMA NAZIONALE
OLANDIAMO
Nicole Beutler – DANZA
3: The Garden

9 – 10 | TEATRO VASCELLO | PRIMA NAZIONALE
Noé Soulier – DANZA
Removing

10 – 13 | Aula Ottagona – Palazzo Altemps | PRIMA NAZIONALE
Giorgio Barberio Corsetti – TEATRO /PATRIMONIO E CREAZIONE
Il ratto di Europa

11 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
Tempo Reale – MUSICA
Sipario Sylvano, Omaggio a Silvano Bussotti

12 | CASA DEL JAZZ
ARTISTI VARI – MUSICA
Sounds of Silences

13 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
Edison studio, Ivo Nilsson, Daniele Roccato – MUSICA
Blackmail Project live cinema per Blackmail di Alfred Hitchcock (1929)

15 – 16 | TEATRO VASCELLO
Raiz, Yotam Haber, Ensemble LCP con Daniele del Monaco – MUSICA
New Ghetto Song

16 | OPIFICIO ROMAEUROPA
DNA
DNAPPUNTI COREOGRAFICI Giovani coreografi italiani – DANZA

17 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
fuse* – CIRCO
Ljós

18 – 20 | TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO | PRIMA NAZIONALE
Frosini / Timpano – TEATRO
Acqua di colonia

19 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
CRM – Centro Ricerche Musicali, José Miguel Fernandez, Thomas Koppel, Philippe Spiesser, Alexander Vert – MUSICA
Invisibile e Adattivo. GeKiPe – SKINACT

20 | AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – SALA SANTA CECILIA
Ben Frost, Daníel Bjarnason, Brian Eno, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – MUSICA
Music For Sòlaris

23 – 27 | Teatro India – Sala A | PRIMA NAZIONALE
Deflorian/Tagliarini – TEATRO
Il cielo non è un fondale

25 | ACCADEMIA DI FRANCIA VILLA MEDICI
Alvin Curran – MUSICA /PATRIMONIO E CREAZIONE
Endangered Species ossia The Alvin Curran Fakebook

26 | MACRO TESTACCIO – LA PELANDA
Soundwall – MUSICA
Giant Steps

26 – 27 | AULA X – TERME DI DIOCLEZIANO | PRIMA ASSOLUTA
Lucia Ronchetti, Ciro Visco; Coro, Cantoria e Chorus dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – MUSICA/PATRIMONIO E CREAZIONE
Inedia Prodigiosa

CHIUSURA REF16
1 – 3 DICEMBRE | AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – SALA SANTA CECILIA – MUSICA
Peter Eötvös, Alessandro Baricco, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Senza sangue

www.romaeuropa.net

Pagina Facebook: Facebook.com/Romaeuropa

Twitter: @Romaeuropa #REF16

Info e biglietteria

Tel. 06 45 55 30 50/51, email promozione@romaeuropa.net

 

Annunci

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: