Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

photo-live-nation-italia

@Codacons

TUTTI GLI UTENTI CHE HANNO ACQUISTATO BIGLIETTI A PREZZI MAGGIORATI POSSONO CHIEDERE I DANNI. SUL SITO CODACONS IL MODULO PER AVVIARE LA PROCEDURA.

Come annunciato nei giorni scorsi, il Codacons lancia l’offensiva legale a tutela degli utenti danneggiati dal fenomeno del bagarinaggio online.

Dopo l’apertura dell’inchiesta da parte della Procura di Milano abbiamo deciso di avviare una azione risarcitoria collettiva in favore di tutti i fan e appassionati di musica che, per partecipare a concerti e spettacoli, hanno dovuto pagare biglietti a prezzi più elevati rispetto i listini ufficiali – spiega il presidente Carlo RienziE’ evidente infatti che se le accuse per cui procede la magistratura dovessero trovare conferma, vi sarebbe una lesione dei diritti dei consumatori, attraverso una artificiosa alterazione del mercato dei concerti con conseguente rincaro dei prezzi al pubblico. Ciò configurerebbe il diritto al risarcimento per tutti coloro che hanno acquistato biglietti sui siti secondari a prezzi maggiorati”.

Per tale motivo il Codacons invita oggi tutti gli interessati ad aderire all’azione risarcitoria dell’associazione, attraverso la costituzione di parte offesa nell’inchiesta della Procura di Milano, utilizzando il modulo pubblicato sul sito Codacons alla pagina: http://www.codacons.it/articoli/bagarinaggio_online_291965.html

“La costituzione di parte offesa è infatti il primo passo per far valere i propri diritti e ottenere il rimborso nei confronti dei soggetti che saranno ritenuti responsabili di illeciti” – conclude Rienzi.

Annunci

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: