Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

27cf6309-cb3a-4d4b-bfa7-c2b138616497#festival #cinemamuto

La nona edizione del Gran Festival del Cinema Muto inaugurata il 29 settembre 2018 apre ad una serie di appuntamenti, che si concluderanno il 5 dicembre, dedicati alla carriera della diva italiana Francesca Bertini (1892-1985). La manifestazione, toccherà diverse prestigiose location milanesi, e offrirà l’occasione di numerosi incontri, conferenze e concerti distribuiti tra l’intera Regione Lombardia.

Il festival inaugura, quindi,  al teatro dal Verme con il film Assunta Spina diretto da Gustavo Serena del 1915, che ha sancito la popolarità della Bertini. La pellicola, restaurata dalla Cineteca Sarda, presenta in anteprima assoluta la partitura originale composta da Rossella Spinosa. L’accompagnamento è affidato all’Orchestra de I Pomeriggi Musicali, diretta  dal M° Alessandro Calcagnile, con al pianoforte solista la stessa compositrice.

Il 4 ottobre 2018, al Teatro Verdi di Milano, alle ore 21, sarà presentata la rassegna Shakespeare Nel Cinema Muto, una raccolta di pellicole storiche dedicate al grande drammaturgo William Shakespeare. In particolare sarà proiettato il film Re Lear (1910 regia di Girolamo Lo Savio) che vide la Bertini protagonista, oltre ad altri cortometraggi datati 1899/1910, come King John (GB 1899) e The Tempest (GB 1908). La serata è interamente musicata dalle partiture originali di Rossella Spinosa, in prima esecuzione assoluta, eseguite dall’Ensemble I Solisti Lombardi.

Il 9 ottobre 2018 sarà la volta di Sangue Blu (1914, Regia di Nino Oxilia), al Teatro Filodrammatici, ore 21. Musiche originali di Rossella Spinosa (prima esecuzione assoluta) eseguite dalla stessa compositrice al pianoforte solista.

Per il 29 Novembre è prevista la proiezione de La Piovra (1919, Regia di Edoardo Bencivenga) al Politecnico di Milano, ore 21. Musiche originali di Rossella Spinosa (prima esecuzione assoluta), eseguite dall’Ensemble I Solisti Lombardi, dirette dal M°Alessandro Calcagnile.

Infine il 5 dicembre si chiude il festival con La Serpe (1920, regia di Roberto Roberti), all’Università Bicocca di Milano, ore 21. Musiche originali di Rossella Spinosa (prima esecuzione assoluta), eseguite dall’Ensemble I Solisti Lombardi, dirette dal M°Alessandro Calcagnile.

9938708c-b479-4074-952e-9244a07bc52f

Il Gran Festival del Cinema Muto è un appuntamento annuale in cui la passione per la pellicola incontra quella per la musica. Il Festival presentato in prima edizione nel 2009, lavora in sinergia con le cineteche nazionali per la diffusione del patrimonio storico filmografico. Ogni anno è approfondito un argomento di genere, oppure – in alternanza – sono proposte edizioni monografiche dedicate a registi o divi, che hanno lasciato il segno sul pubblico dei loro tempi e che ancora oggi ci offrono una chiave di lettura del mondo attuale. Pellicole storiche, rivisitate da un accompagnamento musicale contemporaneo ed inedito, partiture composte per l’occasione ed eseguite in prima esecuzione assoluta grazie alla collaborazione con la Fondazione I Pomeriggi Musicali di Milano e con l’ensemble I Solisti Lombardi.

Francesca Bertini, attrice cinematografica italiana (al secolo Elena Seracini Vitiello; Firenze 1892 – Roma 1985), ha esordito come attrice di teatro a 15 anni ed è poi divenuta diva del cinema muto lavorando in Italia, Francia e Spagna. Film principali: L’histoire d’un Pierrot (1914), Assunta Spina (1915), La signora delle camelie (1916), Tosca (1917), La donna nuda (1922), Odette (tre edizioni: 1916, 1928 e 1934), nonché la sua ultima interpretazione in Novecento (1975).

Gran Festival del Cinema Muto
IX edizione
29 settembre – 5 dicembre 2018
sedi varie
www.cinemamuto.it

Annunci

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: