Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

#dalpalcodicasamia #iorestoacasa #giuliaciaroni #areasanremo

Abbiamo raggiunto al telefono Giulia Ciaroni, una delle finaliste di Area Sanremo 2020.  Giovedì 19 Marzo 2020 dalle ore 21:30 inaugurerà il progetto live #DALPALCODICASAMIA che trasmetterà in diretta dalla pagina facebook dedicata.

Un’occasione importante per conoscere la sua musica e condividere le esperienze che, circa tre anni fa, l’hanno portata al debutto nella musica “leggera”.  Leggera poi non tanto visto lo spessore dei testi di Giulia che non ha paura di mostrarsi ragazza sensibile e matura per la sua giovane età. Un valore importante per una cantautrice che sta costruendo la propria strada dal nulla con dedizione e senza rinunciare a se stessa.

Che tempi sono quelli della tua musica ai tempi del coronavirus?

Sicuramente è un momento molto produttivo per me, in quanto sono stata tirata in ballo in molti progetti, alcuni dei quali proprio relativi a questa delicatissima situazione che il nostro Paese sta vivendo. Cerco a mio modo di essere d’aiuto, mettendo la mia musica al servizio di chi si trova in difficoltà. In questo momento dove purtroppo, ma giustamente, vengono imposte le distanze…con la mia musica voglio cercare di far sentire tutti vicini, uniti. Perchè l’unione fa la forza e insieme possiamo riuscire a superare questo difficilissimo momento.

Quanto sei tecnologica?

Diciamo che io e la tecnologia viviamo un rapporto di amore e odio. Sicuramente è utile sotto tanti aspetti. Semplifica, velocizza e permette di mantenere un certo contatto con il pubblico. Quindi aiuta anche la diffusione dei contenuti, avviene tutto in maniera diretta e veloce. Però, per come sono io, preferisco di più l’umanità delle cose. Sono una di quelle, che se potesse, vorrebbe avere un contatto vero e proprio con le persone che mi seguono. Anche a livello di esposizione dei concetti, la scrittura…la magia del profumo della carta, la penna che scorre sul foglio…magari al lume di candela…credo sia qualcosa di unico. sono un’eterna romantica…

Sei entrata nel mondo della musica da pochissimo. Si dice che quel momento lo si prepara tutta una vita e da quel salto in poi è tutta ricerca. Che opinione hai su questo?  Soprattutto che tipo di salto è stato?

In questi ultimi anni direi che sono stata fatti passi da gigante…grandi traguardi (come la FINALE DI AREA SANREMO di quest’anno)…ed è vero, ti prepari una vita a certi momenti…e quello che mi sento di dire, per mia esperienza, è che quando arrivano non ci credi mai. Sembra sempre che sia tutto un sogno…ed un sogno lo è, ma ad occhi aperti… Puoi toccarlo, è reale. Credo che anche nel momento in cui ci sei dentro, in cui ti rendi conto che stai seriamente guadagnandoti un tuo spazio, nulla cambi. Perchè quando ami davvero quello che fai, l’impegno, la costanza, la grinta, non cambiano mai…anzi, hai sempre più voglia di spingerti più in là. Perchè non c’è una fine, un traguardo che ti dice: “Ok, sei arrivata”… No… La musica, così come la vita, non finisce mai di farti crescere, non smette mai di donarti emozioni…e io vivo per quelle emozioni. Quindi posso affermare con certezza che non potrei mai sentirmi arrivata. Io punto alla crescita, giorno per giorno. Non smetterò mai la mia ricerca dentro e fuori di me.

Che valore dai alla tua musica?

La musica mi ha permesso di confrontarmi con i miei dolori e combatterli… mi aiuta ogni giorno ad esorcizzare i miei demoni, rendendomi più forte.
I miei brani nascono sempre da esperienze strettamente personali. E’ fondamentale per me, trasportare nelle mie canzoni il mio vissuto.

Scrivo proprio per questo motivo… per condividere ciò che sono, il mio bagaglio di vita, con le persone. Con l’intento di fare del bene, utilizzando la musica come una medicina. Perché penso davvero una canzone possa concretamente salvare delle vite. Questa è una cosa che ho sperimentato su di me.
Ritengo che la musica sia una terapia, un qualcosa in grado di raddrizzare anche la più storta delle giornate…e come la musica in tante occasioni ha salvato me, spero ora con le mie canzoni di poter essere d’aiuto per chi mi ascolterà…il mio obiettivo è questo.  Dando spunti di riflessione, regalando un sorriso o anche una lacrima di commozione. In un mondo dove tutto corre più veloce di noi,  dove non si trova più tempo per le cose che davvero contano, le emozioni… vorrei portare le gente a scuotere e risvegliare i propri animi riabilitandola alle emozioni, a godere delle stesse.  Giudichiamo le persone da come si vestono, dai tatuaggi, dai propri gusti sessuali, dal luogo d’origine, dalle persone che frequentano, dall’ambiente in cui vivono… io dico che non è questo il modo. Abbiamo perso il “contatto”… e la musica, trovo possa servire proprio a permetterci di ristabilire questa connessione… con noi stessi e con gli altri.

Impariamo ad ascoltarci di più.. perché la chiave per risolverci, risiede in noi… è vero che tutto ciò comporta dolore, fatica, ma poi arriva sempre quel momento in cui ti rendi conto di quanto sarebbe stato pericoloso stare ferma. Ho passato tanto tempo a osservare, sentendomi in un certo senso “diversa”, perché la mia sensibilità mi portava a vedere il mondo in una maniera particolare, e captare cose che agli occhi di tanti, potevano farmi sembrare una “svitata”… osservare…osservare per capire… perchè la verità non è nelle parole, la verità è nell’anima… e il linguaggio dell’anima si rende comprensibile solo nel momento in cui si è disposti ad ascoltare, ma ascoltare con il cuore… e dalla musica ho imparato anche questo… e tutto ciò, è quello che voglio trasmettere, ed è quello che poi, in fin dei conti, accomuna tante persone che si trovano in difficoltà per i più svariati motivi…la musica unisce tutti e non fa distinzioni, chiunque si può rivedere in un brano… e ogni singolo individuo, nella stessa canzone, può vedere i più svariati significati.

Ed è proprio questo il bello della musica… Una possibilità per evadere o per conoscersi ancora meglio?

Che peso dai alle parole?

Le parole giocano un ruolo molto importante, nella vita così come nella musica…perchè una parola detta o non detta, detta con tatto o in maniera aggressiva, può far spesso la differenza. Musicalmente parlando, cerco sempre di utilizzare un linguaggio molto semplice e diretto, per far si che ciò che voglio esprimere possa arrivare a tutti, perchè la musica è di tutti. Adoro dipingere con le parole delle immagini, così che la gente mentre ascolta possa sentirsi come catapultata all’interno di un quadro…poi il resto viene lavorato dalle emozioni, che ci prendono per mano e ci conducono dove ci porta il cuore…

Quali sono i progetti ai quali stai lavorando?

Attualmente sto lavorando a molti progetti importanti, anche se al momento non posso spoilerare nulla.
Però vi invito a rimanere collegati sui miei Social per scoprire di cosa si tratta.
Ringrazio tutti voi per l’attenzione, il sostegno e il calore che ogni giorno mi donate… e sappiate che con la mia musica, mi farò sempre sentire vicina ad ognuno di voi.  Un abbraccio, Ciaro

di Giovanni Pirri

https://www.facebook.com/giuliaciaroni/
https://www.facebook.com/dalpalcodicasamia

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: