Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

A un anno dalla pubblicazione del suo secondo album Piccole armi/Grandi impreseLuca Di Maio torna con il nuovo singolo Aspettami.
Composto e registrato durante la quarantena a casa ad Amsterdam, dove il musicista si è trasferito nel frattempo, il brano si avvale della co-produzione a distanza di Sergio Salvi (Delaporte), mentre il missaggio è stato affidato a Fabrizio Somma aka K-Conjog.

In Aspettami il songwriter napoletano, come ci ha ormai abituato, racconta una storia di speranza e disillusione, dal punto di vista dei più deboli, lontana dagli slogan a facile presa e dalla banalizzazione della realtà.

I tre minuti  della canzone sono un condensato – e forse un’estremizzazione – di tutti gli elementi-cardine della ricerca sonora di Luca: alt-folk, world music, canzone d’autore, sampling ed elementi etnici, ma anche synth e drum machine. Partendo harmonium-e-voce e passando attraverso l’influenza dei Radiohead di Kid A, per finire in un crescendo liberatorio e inaspettatamente ballabile.

Aspettami è una canzone intenzionalmente libera, svincolata dalle attuali regole del mercato discografico, e lo è anche la scelta di pubblicare delle canzoni singole senza un vero e proprio piano bensì assecondando i propri naturali tempi di composizione.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: