Skip to content

PRESSALCUBO

Fare Informazione

db_giusy_ferreri_0126@giusyferreri @BOOMDABASH @DeejayRiccione @radiodeejay

Nel paese del bel canto, in qualche parte del mondo, accadono fatti che hanno del raccapricciante.  Espressione dell’insosteniblile leggerezza della stampa che invece di educare all’ascolto istiga alla ritorsione mediatica.

Più di un anno fa ci aveva fatto pensare l’accanimento (non terapeutico) di alcuni giornali  scesi sul personale, epitetando l’artista Elisa, colpevole di non essere nelle grazie di tutti.
In questi giorni, a colpirci è stata la polemica innescata ai danni di  Giusy Ferreri e BoomDaBash rei di aver omaggiato al DeeJay On Stage di Riccione, quindi dal vivo, Aretha Franklin.
Tributo certificato da un video, oggi virale. Che non mostreremo (per scelta).

Quando accadono fatti del genere ci si dimentica che nel nostro paese il Karaoke, pratica assai diffusa,  è solito uccidere, barbaramente, gli artisti più vari e famosi senza destare clamore.  A parità di barbarie perché, a questo punto, non fare una legge nazionale per vietare il Karaoke nei locali?

Al di là del lato simpatico della questione… sempre che ve ne sia uno… Inutile dire che ci piacerebbe leggere sulla stampa meno di attacchi personali e più di cultura musicale.
Ci interessano di più le emozioni autentiche del cuore che le tecniche vocali.

E di cuore su certa carta stampata ce n’è davvero poca. Per non parlare della “carta” su Web.

Infine… checché se ne dica Aretha Franklin è di tutti… democraticamente … nessuno, quindi, si senta offeso.

La Redazione

Annunci

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: